Soffri di apnee notturne? Il consiglio è quello di perdere peso per risolvere il problema in modo naturale!!!

Le OSAS (Apnee Ostruttive del Sonno) caratterizzate dall’interruzione oppure dal rallentamento della respirazione durante il sonno, rappresentano un disturbo molto diffuso nella popolazione, specie maschile e nelle persone con concomitante condizione di sovrappeso-obesità.

Occorre considerare che le OSAS aumentano significativamente il rischio di infarto, ipertensione arteriosa e malattie cardiache e sono state correlate anche ad altre patologie cronico degenerative come diabete e insonnia cronica.

In questi pazienti sovrappeso-obesi affetti da OSAS l’approccio terapeutico primario è quello di aiutarli a perdere peso.

Il razionale per favorire il calo ponderale prevede:

  • Eliminare tutti gli alcolici (vino e birra compresi)
  • Evitare di consumare pasti abbondanti, specie di sera oppure di consumare pasti o spuntini notturni
  • Ridurre i cibi ricchi di grassi (ad esempio il burro), salumi, carni rosse
  • Evitare il consumo di acqua-bibite gasate (aumentano il meteorismo)
  • Limitare, specie di sera, quegli alimenti che possono contribuire a favorire il reflusso gastro-esofageo come latticini, farine bianche, pomodori e agrumi.

Un percorso nutrizionale di stampo ANTINFIAMMATORIO E ANTIOSSIDANTE rappresenta l’approccio dietetico elettivo nella cura delle OSAS del paziente in sovrappeso.

Una dieta di tipo mediterraneo è ideale in questi casi perché ricca di alimenti ad alta digeribilità come cereali integrali, ortaggi e pseudo-cereali come miglio e grano saraceno.

Occorre anche sottolineare l’importanza di una corretta idratazione specie con infusi/tisane a base di valeriana e camomilla e l’aromaterapia con oli essenziali come la lavanda che esercita effetti antinfiammatori sulle vie respiratorie.

Dr.ssa Monia Senni Biologa Nutrizionista