Penne al pesto di cavolo nero e piselli

Siamo nel pieno della stagione invernale, il momento dell’anno in cui l’orto si arricchisce di una particolare varietà di ortaggi nota come “crucifere”, famiglia a cui appartengono verdure quali cavolfiore, broccoli verze e tante altre dalle rinomante proprietà benefiche.

Oggi, vi parlerò del cavolo nero, che si caratterizza per le sue foglie allungate, arricciate e bollose. Il cavolo nero ha un apporto calorico molto basso (≈30 calorie per 100 grammi di alimento) ed è ricco di antiossidanti come vitamina C, vitamina A e soprattutto vitamina K.

Diverse ricerche sostengono che il cavolo nero possa svolgere un’azione preventiva nei confronti di numerose forme tumorali, in particolare si mostra protettivo nei casi di cancro al colon al retto, cancro dello stomaco, carcinoma prostatico e vescicale.

Il cavolo nero risulta efficace come coadiuvante nella cura dell’ulcera gastrica, delle coliti ulcerose e anche delle forme influenzali grazie alla sua azione antinfiammatoria e alla capacità di migliorare i processi digestivi.

Perfetto per minestre, zuppe, ma anche come ingrediente per un delizioso pesto condimento ideale di un piatto di pasta appetitoso, ipocalorico e bilanciato come quello che oggi vi propongo: “pennette di grano antico al pesto di cavolo nero, pinoli e piselli”.

Bone appetit!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 280g di pennette di grano antico integrale
  • 200g di piselli già cotti
  • Cavolo nero (foglie) a piacere
  • Qualche cucchiaino di Tamari (salsa di soia gluten free)
  • Pinoli
  • 1 spicchio di aglio
  • Qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva biologico
  • Sale marino integrale di Cervia

Preparazione:

Per prima cosa preparare il pesto di cavolo nero. Riporre in un mixer le foglie di cavolo nero a crudo dopo averlo privato della costa centrale, insieme ai pinoli e all’aglio, aggiungendo olio evo fino a raggiungere la consistenza tipica del pesto. Per chi avesse a disposizione un mortaio in marmo potrà preparare il pesto con gli stessi ingredienti alla vecchia maniera, preservandone colore, consistenza e sapore!

In una padella di acciaio a fondo spesso portata lentamente in temperatura per la saltatura, insaporire i piselli (già cotti precedentemente) con un qualche cucchiaino di salsa Tamari. Cuocere la pasta in acqua e sale marino integrale di Cervia. A cottura quasi ultimata scolate le pennette e riponetele in padella insieme ai piselli, al pesto di cavolo nero e pinoli e a qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Mescolare bene per mantecare e servire ben caldo.

Dr.ssa Monia Senni Biologo Nutrizionista

Gallery