“UN PIATTO DI SALUTE": Falsi miti e verità nascoste sui cibi

Lo scorso mese di aprile è andata in onda su SKY una trasmissione molto interessante dal titolo “Un piatto di Salute” condotto dal direttore di SKY TG24 Sarah Varetto.

La trasmissione inizia con un’intervista all’oncologo di fama internazionale, il Prof. Umberto Veronesi che parla della sua esperienza in campo oncologico e nutrizionale.

In particolare, Veronesi illustra i risultati emersi dalle ricerche sul digiuno alternato condotti dallo scienziato italiano, il dott. Valter Longo direttore dell’Istituto di Longevità della University of Southern California e direttore del programma di ricerca “Oncologia & Longevità” all’IFOM di Milano.

Dagli studi del dott. Longo è emerso che un periodo di semi-digiuno, ossia, un regime a basso contenuto di proteine e a bassissimo contenuto di zuccheri, protratto per alcuni giorni e ripetuto nell’arco dell’anno promuove un miglioramento di tutta una serie di parametri:

  • Riduzione del peso corporeo e in particolare riduzione della quantità di grasso viscerale
  • Riduzione dei marcatori delle malattie cardiovascolari e dei fattori dell’infiammazione
  • Preservazione del patrimonio osseo e muscolare
  • Aumento della longevità del 10%

Complessivamente i dati della ricerca pubblicata nel 2015 sulla rivista scientifica Cell Metabolism indicano che il semi-digiuno migliora lo stato di salute dell’intero organismo che, peraltro, oltre ad essere più sano invecchia anche più lentamente!

Nella mia pratica ambulatoriale come Nutrizionista nel territorio cesenate dove le abitudini alimentari tradizionali sono fortemente orientate verso un’alimentazione principalmente carnea, ho personalmente riscontrato che qualche pasto completamente vegetale e la riduzione dell’apporto proteico giornaliero, ovviamente senza determinare malnutrizione, ha indotto nella totalità dei casi effetti benefici e una grande percezione di benessere e forza psicofisica.

Dr.ssa Monia Senni Biologa Nutrizionista